Oratorio del Crocifisso

A partire dal Cinquecento, favorite dalla Controriforma cattolica, si diffondono le Confraternite, associazioni laicali che avevano il compito di assistere gli infermi, occuparsi della carità verso i poveri, gli stranieri, gli orfani e le ragazze senza dote. Si dedicavano inoltre all'assistenza dei condannati a morte e dei carcerati. Ne facevano parte famigle della nobiltà o dell'alta borghesia cittadina. 
I membri della Confraternita del Crocifisso, chiamata così per il culto della Croce e dei santi Pietro e Paolo, ottennero dai domenicani un orto accanto al convento di Piazza San Domenico dove edificarono l'Oratorio del Crocifisso . Le cospicue rendite, grazie a lasciti e offerte del tempo, determinarono un continuo ingrandimento e abbellimento della chiesa che si presenta oggi come un pregevole esempio di Oratorio barocco. La struttura è stata costruita in tre diversi periodi ed è costituita da un'unica aula, da una sacrestia e da un campanile sul lato sinistro. L'aula è strutturalmente distinguibile in tre parti : la prima, vicino all'ingresso, con soffitto a cassettoni lignei terminata probabilmente alla fine del 1500; una seconda zona, nella parte centrale,coperta da una cupola realizzata nel 1643. Infine la parte terminale, al di sopra dell'altare,coperta da una volta a botte lunettata a pianta rettangolare i cui lavori,  iniziati nel 1702, durarono circa dieci anni. Con il restauro dell'Oratorio è emerso un bellissimo affresco attribuito al francese Noel Quillerier datato 1626, raffigurante il culto di Sant' Elena 


The Oratory of Crucifix

The Oratory of Crucifix is a jewel of baroque architecture and it is located in San Domenico square next to the Auditorium It was built by the Confraternity of the Crucifix which was a voluntary association of lay people whose purpose was to promote good Christian works and practices approved of by the church.
The first stage of construction took place between 1587 and 1642. Here you can see the chapel of San Elena which houses the fresco " the discovery of the truecross". There is San Elena who is praying before the Crucifix and next to her there is San Apollonia, patroness of the dentists, she hastongs in her hands. This fresco is well preserved and it's possible to read the signature of the artist: Noel Quillerier and the date 1626. 

Sede: L.go Federico Frezzi 

Orario apertura ordinaria
Dal 1 novembre al 31 Marzo la 1°, la 3°e la 4° domenica del mese e festivi 10,00/13,00 - 16,00/19,00
dal 1 aprile al 30 settembre il sabato e la domenica 10,00/13,00 - 16,00/19,00

Ingresso€ 2,50
info : 0742/330584
e-mail :
museotrinci@comune.foligno.pg.it